Testi canti celebrazioni

Domenica 12 settembre   2021 

Dall'aurora al tramonto

Dall'aurora io cerco Te fino al tramonto ti chiamo,
h
a sete solo di Te l'anima mia come terra deserta.

Non mi fermerò un solo istante, sempre canterò la tua lode,
perché sei il mio Dio Il mio riparo
mi proteggerai all'ombra delle tue ali.  Rit.
Non mi fermerò un solo istante, io racconterò le tue opere,
perché sei il mio Dio Unico bene,
nulla mai potrà la notte contro di me.  Rit.

GLORIA

Gloria a Dio nell’alto dei cieli

e pace in terra agli uomini che Egli ama. (2v)

 

Vieni, Vieni Spirito d'amore

 

Salmo responsoriale

R. Camminerò alla presenza del Signore nella terra dei viventi.

Amo il Signore, perché ascolta
il grido della mia preghiera.
Verso di me ha teso l’orecchio
nel giorno in cui lo invocavo. R.

Mi stringevano funi di morte,
ero preso nei lacci degli inferi,
ero preso da tristezza e angoscia.
Allora ho invocato il nome del Signore:
«Ti prego, liberami, Signore». R.

Pietoso e giusto è il Signore,
il nostro Dio è misericordioso.
Il Signore protegge i piccoli:
ero misero ed egli mi ha salvato. R.

Sì, hai liberato la mia vita dalla morte,
i miei occhi dalle lacrime,
i miei piedi dalla caduta.
Io camminerò alla presenza del Signore
nella terra dei viventi. R.

Alleluia: Cantate al Signore

Offertorio: Benedetto sei Signore

Noi ti offriamo, Signore, questo pane,  è il lavorodel tuo popolo, Signor. Tu trasformalo col soffio del tuo Spirito,vieni ancora a noi nel corpo di Gesù.
Benedetto sei, Signore, Dio dell’universo, nei secoli per sempre, esaltato sarai. Ogni vivente loderà il tuo Santo nome. Benedetto nei secoli il Signor
Noi ti offriamo, Signore, questo vino, è il creato che a Te canta, o Signor. Tu trasformalo col soffio del tuo Spirito,vieni ancora a noi nel sangue di Gesù.  RIT.

Santo (Frisina)

Santo, Santo, Santo, il Signore Dio dell’universo 
I cieli e la terra sono pieni, della tua gloria. 
Hosanna in excelsis Hosanna in excelsis 
Benedetto colui che viene nel nome del Signore
 Hosanna in excelsis Hosanna in excelsis

Comunione: SYMBOLUM ‘77

Tu sei la mia vita, altro io non ho, tu sei la mia strada, la mia verità. Nella tua parola io camminerò, finché avrò respiro, fino a quando tu vorrai. Non avrò paura, sai, se tu sei con me, io ti prego, resta con me.
Credo in te, Signore, nato da Maria, figlio eterno e Santo, uomo come noi: morto per amore, vivo in mezzo a noi, una cosa sola con il Padre e con i tuoi, fino a quando, io lo so, tu ritornerai per aprirci il Regno di Dio.
Tu sei la mia forza, altro io non ho, tu sei la mia pace, la mia libertà. Niente nella vita ci separerà. So che la tua mano forte non mi lascerà. So che da ogni male tu mi libererai e nel tuo perdono vivrò. 
 Padre della vita, noi crediamo in te, figlio salvatore, noi speriamo in te. Spirito d’amore, vieni in mezzo a noi. Tu da mille strade ci raduni in unità. E per mille strade, poi, dove tu vorrai, noi saremo il seme di Dio, noi saremo il seme di Dio.

I cieli narrano

RIT: I cieli narrano la gloria di Dio e il firmamento annunzia l’opera sua.        Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia.
Il giorno al giorno ne affida il messaggio, la notte alla notte ne trasmette notizia, non è linguaggio, non sono parole, di cui non si oda il suono. RIT.
Là pose una tenda per il sole che sorge, è come uno sposo dalla stanza nuziale, esulta come un prode che corre con gioia la sua strada. RIT.